L’abbigliamento per questo tipo di corse e’ il piu’ vario… Si può andare da un abbigliamento da quasi spiaggia (canotta e pantaloncini) al classico abbigliamento in periodo invernale detto a “cipolla” (strati e strati di vestiti per resistere alle temperature più rigide).

D’estate meno cose hai dietro e meglio è…
Tuttavia senza mai dimenticare KWay, borraccia o Camel bag. Se l’altitudine è tosta, ovvero oltre i 1500 metri ricordarsi di prendere anche una buona crema solare, occhiali e cappellino.

Le scarpe devono essere da Trail-Running o Skyrunning e devono essere comode e non troppo strette (rischio continuo unghie da buttare via).

Per le marche consiglio sempre di andare in un negozio specializzato (non ce ne sono molti) e di provare le piu’ svariate calzature.

Io mi servo da Sportspecialist o in alcuni negozi tecnici nelle zone di montagna.

Io vesto i colori sociali per l’abbigliamento e metto ai piedi un paio di Salomon Feel-Cross-Lab in gara,e per l’allenamento Salomon Speed cross 2 GTEX che mi proteggono sia d’estate che d’inverno.
Anche “la Sportiva” fa delle ottime scarpe, oltretutto è italiana… Ma personalmente ho problemi di calzata.

Ricordare che queste scarpe sono esclusivamente create per il fuori strada…
Quindi da non mettere mai in strada; si usurano in un attimo e soprattutto ci si spacca piedi, polpacci e schiena!!!

Il Kway è da portare anche in estate perche’ ogni 150 metri d’altitudine che si sale corrisponde anche a circa un grado centigrado che scende e quando si arriva in cima il Kway protegge dal freddo e durante la discesa.

La borraccia se non da fastidio e’ la piu’ consigliata per idratarsi, infatti si puo’ strizzare per fare uscire i liquidi, mentre la Camel va aspirata e con i battiti fuori a palla e’ difficile bere.