Drei Zinnen Lauf

tre cime 2013 4Domenica 8 settembre. La Drei zinnen Lauf è la corsa per eccellenza dell’alta val Pusteria, ogni anno conta sempre 1000 partecipanti che riuniscono atleti di varie nazionalità; I soliti Big come Wyatt, Manzi e Clara ti fanno pensare alla solita competizione già scritta in partenza,ma quando al via si presentano due corridori di colore ti aspetti uno strapotere in piano con dei dubbi in salita ma davanti a Petro Mamu ti rendi conto che lui punti deboli non ne ha. Con i suoi 48 kg. corre come una gazzella in piano come un capriolo nel falsopiano e come un camoscio in salita.La giornata era splendida, nuvolosa quanto basta per permettere un ossigenazione perfetta.La gara non e’ mai stata in discussione, le posizioni dei primi 4 km sono state quelle portate al cospetto delle tre cime.Queste splendide montagne si sono inchinate per la prima volta allo strapotere del campione del mondo di corsa in montagna del 2012 che ha dato una indiscutibile dimostrazione di forza vincendo la questa 16sima edizione in 1h 22’46” sul neozelandese della val di Fiemme Johnatan Wyatt che è giunto al traguardo in 1h 27’46” davanti agli altoatesini Thomas Niederegger e Roland Clara che hanno chiuso nell’ordine, rispettivamente a 8’ e 9’ dal vincitore. Quinto il forestale Emanuele Manzi, vincitore dell’edizione del 2000. Successo azzurro fra le donne, dove le favorite Renate Rungger (1h 49’28”) e Sara Bottarelli (1h 49’43”) hanno confermato la loro superioritá e i pronostici della vigilia chiudendo prima e seconda davanti alla sorpresa della giornata, la britannica Emmie Collinge, terza sul podio in 1h 54’19”. Quarta l’altra altoatesina Edeltraud Thaler davanti all’austriaca di Lienz Susanne Mair. Alla manifestazione l’unica Aquila Valetudo che corona la sua 4ta partecipazione con il personale miglior tempo 2 ore 6 minuti e 54 secondi rosicchiando ancora qualche secondo dalla passata edizione.199esimo posto e 36esimo di categoria(si invecchia e si migliora come il vino!!!).

One thought on “Drei Zinnen Lauf

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.