Trentapassi Skyrace

trentapassi 1

Gara sky: la prima volta di Remì Bonnet & Emanuela Brizio
Parterre de roi per la gara principe dell’evento bresciano griffato Team Trentapassi. Il super favorito dei pronostici, lo svizzero Remì Bonnet ha subito fatto il vuoto e prendendosi il lusso di girare anche alcuni clip della gara con una piccola Gopro, è transitato per primo al Gpm della gara e in assoluta solitudine sull’affollato rettilineo che portava al traguardo di Piazza Vittorio Emanuele. Nonostante un allungamento di circa 300 metri sul percorso originale, lo svizzero del Team Salomon ha polverizzato il precedente primato della gara e stabilito il nuovo tempo da battere nelle edizioni a venire: 1h34’47”. A testimonianza di una gara cresciuta in maniera esponenziale anche il vincitore 2015 Ionut Zinca e il vincitore di World Series 2015 Tadei Pivk sono rimasti sotto il precedente best time. Sui 17.7km con 1400m up, il rumeno della Valteduo Ionut Zinca si è piazzato secondo in 1h37’17”. Terzo posto per il friulano del Team Crazy Idea Tadei Pivk in 1h37’46”. Nei cinque anche il piemontese Paolo Bert e il valdostano Dennis Brunod.
Al femminile dopo due piazzamenti la regina delle sky Emanuela Brizio è riuscita a tagliare per prima il traguardo della Trentapassi fermando il cronometro in 2h08’43”. Sul podio con la stella del Team Valetudo le valtellinesi del Team Crazy Idea Elisa Sortini – 2h09’20” – e Raffaella Rossi – 2h12’31”-.
199esimo posto per il sottoscritto e grande soddisfazione per aver finalmente portato al traguardo e sulla cima Trentapassi tutta la famiglia Fontana.Peccato per il mio grande amico Coradi Marco che a causa di problemi di stomaco ha avuto la gara compromessa dall’ inizio….ma con la forza che lo caratterizza è riuscito comunque a tagliare il traguardo di Marone…adesso aspettiamo il trail di Corniglio, sperando di raccogliere un pochino di gloria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.